#WorldAperitivoDay

La lavanda, nata dalle lacrime di una fata, combatte l’ansia e l’insonnia

​[[{“value”:”

La sua fragranza si esalta con le bollicine e si può avvertire nel Vinho portoghese o nello spumante di Asti 

“La Bellezza… e un buon bicchiere di vino salveranno il mondo”

di Irma d’Alessandro 

Naturalmente i francesi ci hanno costruito su una bella storia, per giustificare quel capriccio di Madre Natura e le distese sterminate di Lavanda dell’incantevole Provenza.

Dagli sconfinati campi di Lavanda provenzali infatti  nasce la leggenda della Fata Lavandula, una  ragazza dagli occhi blu, bella ma molto triste. La Fata Lavandula  crebbe nella natura incontaminata e nell’orizzonte sconfinato della Valle di Lure. 

Però un giorno decise di cambiare vita e  cercare un nuovo posto dove abitare. Per trovare ispirazione prese un libro e si imbattè nelle valli della Provenza, che a quel tempo erano aride e senza vita. 

La Fata Lavandula fu presa dallo sconforto, scoppiò a piangere, le lacrime caddero copiose sulla pagine del libro colorandolo di blu. La Fata cercò di rimediare, non voleva rovinare il prezioso teso e cercò così di pulire con la mano le pagine macchiate delle sue lacrime blu. Quelle lacrime dalle pagine del libro schizzarono sulla terra, la terra di Provenza, e da quel momento cominciarono a crescere ampie distese di profumatissimi fiori blu. 

La nota di Lavanda, che rimanda agli antichi profumi di bucato e di pulito (dal gerundio latino “Lavandum”, che deve essere lavato e la Lavanda per secoli è stata impiegata nella profumazione dei saponi) è nella sostanza un sentore erbaceo.

La Medicina Naturale riconosce alla Lavanda molte proprietà terapeutiche, per mitigare stati d’ansia o insonnia, infiammazioni delle prime vie respiratorie ed emicrania. L’olio essenziale può essere rimedio efficace contro i reumatismi.

Possiamo trovare lacune note di Lavanda in alcuni vitigni aromatici, come il Riesling ed i Moscati. Ma è con l’aiuto delle ‘bollicine’ che questo profumo si palesa in maniera prepotente, nei vini spumanti o frizzanti come il Vinho verde portoghese e l’Asti spumante. Prosit! 

 

Irma D’Alessandro

Irma D’Alessandro, giornalista sportiva e conduttrice. A Mediaset da 30 anni. Il calcio internazionale il suo playground. Inglese e Spagnolo le alternative all’Italiano. Appassionata di sport e viaggi, di fiori e vini

“}]]